Planimetria

Dal Marina verso la Gallura interna

La Gallura è conosciuta per la bellezza delle coste, dell’arcipelago della Maddalena e per la fama della Costa Smeralda. Il suo entroterra, anch’esso splendido, è caratterizzato da maestosi scenari, sughere piegate dal vento e roccioni granitici erosi dagli agenti atmosferici in forme pittoresche.
Tra Arzachena e Tempio, un trenino verde tocca le stazioni di Sant’Antonio, Lago di Liscia, Calangianus, Luras e Nuchis. (Per informazioni tel. 070.580246 ).

Per raggiungere i luoghi più belli dell’entroterra, dal Marina si sale per la strada costiera che si trova a sinistra e, dopo pochi metri, si svolta a destra sulla SP59 in direzione di San Pantaleo (a 5 km).

Cartina Itinerario A

Da non perdere:

Nuraghe Albucciu, monumento arcaico ibrido della tipologia a corridoio e a tholos.

2 Arzachena, “capitale” della Costa Smeralda; simbolo della cittadina è il Fungo di Monte Incappidatu, un massiccio granitico plasmato dal tempo e dalla natura in forma di fungo.

3 Luogosanto: Tombe di giganti di Coddu Vecchiu e di Li Lolghi - sepolture collettive dell’età nuragica, 1.600 AC, e necropoli di Li Muri - preistorica risalente al neolitico recente, 3.500 AC.

4 Aggius, paese caratteristico della Gallura, rinomato per la produzione di tappeti lavorati a mano.

5 Tempio Pausania, il centro più importante della Gallura interna. Da vedere la cattedrale, l’Oratorio del Rosario e la chiesa di S. Croce.

Luras, con la Collezione Forteleoni che raccoglie le originali opere in sughero dell’artista e il Museo etnografico Galluras, che ricostruisce gli ambienti tipici di una tipica casa gallurese con arredi originali.

Fungo di Monte Incappidatu
Fungo di Monte Incappidatu

Tomba dei giganti Li Lolghi
Tomba dei giganti Li Lolghi


Necropoli di Li Muri

Luogosanto S.Trani
Luogosanto S.Trano

Aggius
Aggius


Bandiera Italiana